Share Button

Credo sia la prima volta che mi viene in mente di rivolgermi direttamente all’interlocutore quotidiano del mio lavoro: il cancro al seno.

Mi viene quasi naturale personificarlo visto che la sua presenza costante è lo stimolo per non abbassare la guardia, per continuare a a impegnarsi per eliminarlo.
GIà, deve stare molto attento questo aspirante killer, a Tortona trova un gruppo agguerrito di persone che in tanti modi gli vogliono sbarrare la strada.
Vuole l’elenco? Eccolo:

1) lo screening mammografico, dal 1991 in poi, prima locale e poi regionale per sfruttare tutti i vantaggi della PREVENZIONE

2) l‘Unità di Senologia con il suo team multidisciplinare che nel 2014 ha prodotto 5.580 mammografie, 360 prelievi cito/microistologici, 1.152 ecografie senologiche, 350 interventi chirurgici in sala operatoria (203 per cancro), 4.402 prestazioni ambulatoriali, 551 colloqui con la psicologa, 160 pazienti seguite con il centimetro da sarta per il giro-vita….

3) l’Associazione Franca Cassola Pasquali onlus con il suo ruolo di capofila della generosità.
Grazie alle sue iniziative di raccolta fondi attraverso la vendita delle mele di Marco Serra Val Curone, del miele di Mariacarla Gulminetti Sarezzano, della patate di Angeleri Bassa Valle Scrivia.
Poi, i concerti in piazza a Castelnuovo Scrivia ogni inizio di Settembre.

4) chi si è lasciato contagiare dalla generosità e dal desiderio di essere parte del cammino verso la sconfitta del cancro della mammella: gli sportivi del tennis Movimento Beach con il torneo doppio handicapp, i cacciatori di Viguzzolo, i Club Rotary di Gavi Libarna e della provincia di Alessandria, le singole persone che con semplicità ci sostengono magari attraverso l’equivalente delle bomboniere di un matrimonio

5) una citazione a parte meritano i “ragazzi della Senologia” : gli studenti del Comprensorio scolastico della Valle Stura (Rossiglione, Masone, Campo Ligure) con il concerto di Natale, i piccoli che hanno organizzato pesche di beneficienza, che hanno donato l’equivalente delle bomboniere della Prima Comunione e della Cresima.

6) la Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona che è sempre attenta e sa donare un prezioso strumento per lavorare meglio e per risparmiare denaro e disagi alle donne che incappano nel tumore..

7) i Comuni della Bassa Valle Scrivia con il loro nuovo impegno nell’indagare cause di malattia e di decessi per scegliere in modo intelligente e utile cosa fare e come fare in Sanità pubblica…
Sono certa di aver dimenticato altri che ci hanno aiutato e l’elenco quindi è più lungo e importante; quindi quell’aspirante killer è avvertito!!

Lui deve aver paura, non le nostre donne che, come vedete, non sono sole e hanno a disposizione a Tortona quello che serve per farcela.
Grazie a tutta la squadra.

 

banner_senologia-tortona

Share Button