Share Button

….e che sposi!! Filippo e Liana, Giuseppe e Luisa, Vittorio ed Elisa: storie diverse, percorsi diversi, una cosa in comune: un grande cuore.
Infatti grazie a questi sposi, che nel giorno indimenticabile della loro vita hanno saputo pensare a chi vive un dolore, l’Unità di Senologia di Tortona ha ricevuto 3.000 euro.

Per dirla con le parole scelte da Vittorio ed Elisa alla processione offertoriale “Ti offriamo questa benenficenza. In occasione di questo giorno importante abbiamo deciso di offrire quanto destinato per l’acquisto delle bomboniere all’Unità di Senologia dell’ospedale di Tortona, che da anni assiste professionalmente e umanamente i malati di tumore.
Sostieni gli ammalati e aiuta chi è impegnato nelle loro cure e in gesti di carità e dedizione.
Fa’ che ci siano sempre persone capaci di allungare una mano verso chi ne ha bisogno

Confesso che mi ha colpita molto constatare che accanto alla gioia tutta speciale di un matrimonio si può trovare la generosità, la sensibilitàverso chi la gioia l’ha messa nel cassetto.
Questa generosità vuole ritirare fuori dal cassetto la speranza, la voglia di combattere e di vincere la battaglia della vita. Bello, vero? Grazie SPOSI, siete davvero speciali.

Ora non sentirete più la pioggia
perchè ognuno di voi darà riparo all’altro
Ora non avrete più freddo
perchè ciascuno di voi scalderà l’altro
Ora non ci sarà più solitudine
perchè ognuno di voi sarà un compagno per l’altro
Ora siete due corpi
ma c’è una sola vita prima di voi
Andate ora nlla vostra dimora
per entrare nei vostri giorni insieme
e possano i vostri giorni sulla terra
essere lunghi e felici.

Così dicono gli Apache

Ancora una volta la saggezza Apache offre un punto di vista originale nel parlare del matrimonio: un “luogo” dell’anima e del corpo con una forza speciale, una generosità aperta, dinamica.

A me pare che la scelta di Elisa e Vittorio a proposito delle bomboniere sia in linea con questa visione.
Infatti hanno pensato che in una occasione di felicità davvero unica fosse ancora più bello dedicare qualcosa a chi è in difficoltà. Non conoscono le tante donne che vivono il dramma della malattia nel corpo, nella mente, negli affetti, nella società ma sanno che sono persone che, per farcela, non devono essere lasciate sole.

Ecco la loro speciale preziosa “bomboniera”: un aiuto concreto per l’Unità di Senologia dell’ospedale di Tortona che, come struttura pubblica, si mette al fianco delle donne e delle loro famiglie: un passo avanti alla malattia per batterla sul tempo.

Grazie a nome di chi vi conoscerà attraverso la vostra sensibilità, la vostra generosità e da parte di chi trae incoraggiamento da gesti come il vostro per proseguire nel quotidiano impegno professionale.

Tanti tanti auguri di ogni bene e felicità!

Maria Grazia Pacquola

Share Button